Categoria: blog

Il mondo di internet ha dato a chiunque sia dotato di iniziativa, entusiasmo e costanza la possibilità di guadagnare con una propria passione ed in particolare con i siti web legati alla propria passione. In questa panoramica un esempio abbastanza eloquente è rappresentato dai blog make up.

Sono molte le beauty bloggers che a partire dal proprio blog make up ha avuto modo di avviare una carriera lavorativa. C’è chi è diventata una make up artist full time, c’è chi è diventata consulente di bellezza, c’è chi ancora ha avuto modo di avviare delle proprie linee di make up trasformandosi di fatto una start up del mondo della cosmesi.

Per chi invece un lavoro a tempo pieno ce lo ha già, un blog di make up può diventare un ottimo modo per integrare i propri introiti mensili.  Esistono vari modi per guadagnare con un blog di make up ma tutti sono fondamentalmente legati al fatto di avere un sito capace di generare ampi volumi di traffico in entrata.

Una breve premessa su come ottenere un gran flusso di visitatori. Questo obiettivo si può ottenere solamente proponendo costantemente contenuti di qualità. All’interno dell’accezione “di qualità” possono rientrare le seguenti caratteristiche: livello di approfondimento, capacità di interessare o incuriosire, capacità di risolvere un problema, presenza di risorse di approfondimento come links esterno, foto e video di qualità. Ovviamente un blog con contenuti di qualità e anche aggiornato di frequente e non viene mai lasciato fermo.

Veniamo quindi ai modi per monetizzare il proprio blog. Il modo più classico è quello rappresentato dai banner a pagamento. Esistono varie piattaforme per editori che mostrano banner in modalità pay per click. Uno tra i più conosciuti è sicuramente rappresentato da Google Adsense. A causa però della sempre più diffusa banner blindness dei visitatori dei siti, un webmaster potrebbe decidere di spostarsi invece una modalità di retribuzione in stile pay per mille impression. In questo senso una delle piattaforme più utilizzate è sicuramente Criteo che tra le varie mostra i banner tramite meccanismi di remarketing. Un altro modo ancora per guadagnare con un blog di make up è rappresentato dai programmi di affiliazione. I programmi di affiliazione fanno riferimento a determinati store online e danno all’affiliato dei particolari links tracciabili che qualora portino ad una vendita sullo store associato gli permettono di guadagnare una commissione di ammontare variabile.

Infine qualora un sito abbia raggiunto un livello di ranking e di qualità SEO interessanti è sempre possibile guadagnare attraverso la pubblicazione di articoli sponsorizzati.

 

 

Read Full Article

Da qualche mese chi è alla ricerca di un competente fotografo di matrimonio ad Udine e provincia e più in generale in Friuli, può contare sulla professionalità e sulla sensibilità della fotografa Mayda Mason.

Mayda Mason con la sua sensibilità tutta femminile, saprà in un attimo conquistare il gusto delle spose e con la sua professionalità frutto di tanti anni di esperienza saprà conquistare anche gli sposi.

Mayda Mason ha saputo immortalare sempre con la stessa maestria matrimoni anche molto differenti tra loro. Matrimoni in città, matrimoni al mare. Matrimoni informali e matrimonio estremamente eleganti. Il tutto mantenendo sempre chiaro un elemento centrale: evitare le pose stucchevoli ed ingessate a favore invece di foto dai contesti più naturali e spontanei. In altre parole nelle foto di Mayda Mason gli attimi devono essere rubati e non preparati a tavolino. In risultato sono delle foto ancora più, intime, calde e coinvolgenti che scaldano il cuore scatto dopo scatto.

Mayda Mason mette a disposizione il suo obiettivo e la sua professionalità solo per le foto di nozze, ma è anche a fianco delle coppie e delle famiglie di Friuli Venezia Giulia e Veneto, nella realizzazione di foto di famiglia, foto di coppia ed engagement photosets, nonché per le tenerissime e delicate foto baby. Le foto baby sono sempre più richieste e necessitano della competenza di un professionista non solo preparato ma anche delicato.

Gli engagement set invece sono un tipo di servizio fotografico ancora poco conosciuto in Italia ma che pian piano si sta facendo conoscere. Si tratta di un servizio che celebra la coppia, la loro personalità e la loro decisione di convolare a nozze. Le foto dell’engagement possono essere utilizzate per personalizzare le partecipazioni di nozze o possono essere rilegate in un bel volume da regalare alle famiglie come regalo di nozze.

Mayda Mason opera a Udine in particolare nella zona di Lignano e Latisana, ma si sposta volentieri nelle vicine provincie di Treviso e Venezia.

Questo è il momento migliore per richiedere in preventivo gratuito e non vincolante e successivamente organizzare un incontro conoscitivo. Durante questi incontri potrete esporre quella che è la vostra idea di foto di nozze e spiegare quali saranno le fasi salienti del vostro matrimonio. Non solo avrete anche modo di vedere un portfolio cartaceo con i lavori migliori realizzati dalla fotografa. Questo vi permetterà non solo di vedere la resa delle foto stampate ma anche di vedere le potenzialità degli album di nozze proposti.

 

Read Full Article

Dall’esperienza pluriennale della Quartarone Srl, azienda edile specializzata in edilizia tradizionale in muratura e restauri, nel corso del 2015 è nata Friul Wood House.

Friul Wood House fino dalla sua nascita si è posta l’obiettivo di diventare il nuovo punto di riferimento per le case in legno a Udine e nel resto del Friuli. In Friul Wood House è confluita tutta la competenza della Quartarone srl nel comprendere a fondo e trasformare in un progetto concreto e chiavi in mano i desideri e le esigenze strutturali degli acquirenti.

Friul Wood House realizza case in legno prefabbricate sia in modalità Xlam che in modalità “a telaio”, utilizzando materiali di prima qualità, manodopera altamente qualificata ed ispirandosi a quelli che sono i criteri della bioedilizia. Il tutto con rifiniture di pregio come il riscaldamento a pavimento o i serramenti altamente isolanti con vetri basso emissivi.

Non lasciatevi ingannare dall’aggettivo “prefabbricato” che nel caso delle case di Friul Wood House sottintende che alcuni elementi della casa sono realizzati preventivamente presso la sede operativa di Friul Wood House per essere successivamente assemblati presso il cantiere sul quale sta sorgendo la nuova abitazione. Questo nullo toglie al livello di rifinitura o personalizzazione dell’edificio, che può essere customizzato secondo quelli che sono i desideri dell’acquirente. Il fatto di utilizzare strutture prefabbricate consente di abbattere anche i tempi ed i costi di realizzazione dell’edificio.

Sul sito di Friul Wood House gli utenti potranno trovare la sezione Realizzazioni che mostra alcuni progetti di case in legno costruite in provincia di Udine. La sezione mostra con chiarezza come il legno può essere utilizzato sia per la realizzazione di villette singole, bifamiliari ed edifici multipiano. Il legno può altresì essere utilizzato per l’ampliamento di edifici esistenti o per ristrutturazioni rilevanti, soprattutto se il file dell’intervento di ristrutturazione è quello di migliorare l’efficienza energetica dell’edificio.

Alla sezione Approfondimenti invece i visitatori potranno fare chiarezza su alcuni degli aspetti che riguardano le case in legno, e che da sempre interessano chi sta pensando di farsi realizzare una wooden house. Negli Approfondimenti si risponderà a domande come “Le case in legno resistono agli eventi sismici?”. O ancora “Come si comporta una casa in legno in caso di incendio”.

Gli utenti infine potranno utilizzare la sezione contatti per mettersi in contatto con lo staff aziendale al fine di organizzare un primo incontro conoscitivo durante il quale illustrare le proprie esigenze in fatto di abitazione, esigenze sia estetiche che strutturali.

Read Full Article

Chi ha bisogno di un traduttore professionale per interpretare un documento ufficiale, un contratto, un volume universitario o qualsiasi altro tipo di testo può scegliere Traduzione.it avendo la consapevolezza di fare riferimento a un'agenzia di traduzione di provata affidabilità. A testimoniarlo è l'elenco di clienti che hanno già deciso di affidarsi con successo all'agenzia, dalla compagnia di web hosting Aruba alla Provincia di Udine, dalla Molinari all'Università degli Studi de L'Aquila, dall'Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano alla Regione Toscana, dall'Inail alla Regione Liguria, dall'Università Bicocca di Milano alla Pernigotti, dalla Emirates alla Regione Friuli Venezia Giulia.

Grazie a Traduzione.it è possibile avvalersi del lavoro di professionisti esperti nella traduzione di testi e di documenti, sia cartacei che in formato elettronico: che si tratti dei contenuti di un sito web, di materiale didattico, di manuali tecnici, di corrispondenza, di contratti, di brochure di marketing, di messaggi di posta elettronica o di cartelle cliniche, ogni traduzione viene curata nel dettaglio per assecondare le esigenze della clientela.

Il numero di lingue è molto elevato, più di cento: l'inglese e lo spagnolo, certo, ma anche il francese, l'olandese, il giapponese, il polacco e così via. Insomma, può rivolgersi a Traduzione.it chiunque abbia la necessità di far tradurre una sentenza di divorzio, un avviso pubblico, una licenza, un'informazione finanziaria, un file in pdf, un testo non profit, un avviso di sicurezza, un certificato di nascita, un diploma, un certificato di residenza, del materiale farmaceutico e così via. In base al tipo di documentazione con cui si ha a che fare, si riceve l'assistenza di un traduttore specializzato, che può vantare una lunga e comprovata esperienza nel settore di riferimento. 

Traduzione.it può contare su un team di traduttori, di interpreti e di collaboratori di qualità, grazie ai quali propone alla clientela un servizio eccellente a prezzi più che vantaggiosi. La presenza di correttori di bozze e di redattori in agenzia è una garanzia di accuratezza e di precisione: insomma, che si abbia bisogno della traduzione della propria licenza di guida in vista di un viaggio in un Paese straniero o di un contratto lungo decine e decine di pagine per un accordo tra la propria azienda e una società estera, con Traduzione.it ogni esigenza può essere assecondata e ogni richiesta può essere soddisfatta. Il numero verde 800 126782 è sempre a disposizione per qualsiasi necessità: chi vuole può contattarlo e ricevere l'assistenza di cui ha bisogno in forma gratuita. Particolare il modulo di richiesta preventivi online che a partire dal caricamento di un file consente allo staff aziendale di redarre preventivi accurati in tempi ancora più celeri. 

Read Full Article

Il mondo della moda in Italia ed all'estero è caratterizzato da sempre da una continua nascita di start up. Alcune di esse sono il risultato di nuove leve del mondo del design altre invece sono il frutto dell'inziativa solitaria di professionisti che da anni operano nel settore fashion. 

Interessanti novità in vista per le amanti delle borse firmate: l’anno 2016, infatti, preannuncia l’emergere di brand finora poco noti ma che, scommettiamo, stanno per farsi conoscere dal grande pubblico. Si tratta di marchi che producono un vasto range di modelli, dalle clutch alle borse da lavoro: in ogni caso si stanno affacciando sulla scena con proposte da tenere sott’occhio.  Vediamo di quali brand stiamo parlando: ne avevate sentito parlare?

BOYY

Sebbene momentaneamente gli unici negozi BOYY si trovino a Bangkok, in Tailandia,  le borse del brand hanno già conquistato il pubblico della scorsa New York Fashion Week. Questi articoli sono destinati a essere indossati in tutto il mondo, forti di uno stile che unisce il fascino delle borse costose a linee moderne e accattivanti.

EDDIE BORGO

Dopo aver lanciato la sua linea di gioielli, Eddie Borgo si rivolge alla produzione di borse firmate dal gusto retrò. Per la sua prima collezione di borse, Eddie Borgo si è lasciato ispirare dalle borsette a portafoglio tanto in voga negli anni Cinquanta e Sessanta, reinterpretandole in chiave moderna e lasciando trasparire il suo background nel settore dei gioielli.

LANCEL

Lancel può vantare una storia molto lunga e interessante: il brand, infatti, sebbene oggi sia di proprietà di Richemont, fu fondato a Parigi nel 1876. Ma l’aspetto più curioso è il fatto che ad aver creato il marchio sia stata una donna, Angèle Lancel: qualcosa di più unico che raro, a quei tempi. Oggi, Lancel propone borse in stile elegante ma molto portabile.

PB 0110

Il brand è nato solo nel 2013, ma si sta già imponendo tra le amanti della moda sempre attente agli ultimi trend e che sono alla ricerca di accessori che si facciano notare, riconoscibili immediatamente alla prima occhiata. La linea di borse firmate da Philipp Bree sono caratterizzate da un design minimalista che riprende le forme più tradizionali e realizzate in pelle liscia colorata.

YAZBUKEY

Originalissime e spiritose, le borse YAZBUKEY sono state ideate da Yaz, stilista che sulle pagine del suo sito web si definisce così: “Principessa ottomana la cui famiglia regnò in Egitto”. Data questa premessa, è facile immaginare che le borse Yazbukey siano tutt’altro che ordinarie: colore e fantasia sono i tratti distintivi degli articoli creati da questa stilista che, prima di lanciare il suo brand, ha lavorato per grandi nomi come Margiela e Givenchy.

Read Full Article

HDDS Vision è una start up che ormai ha conquistato un nome e un ruolo importante nel settore del digital signage: un'azienda impegnata nel supporto ai clienti dal punto di vista della comunicazione, della distribuzione e della trasmissione dei propri messaggi, siano essi di carattere promozionale o di carattere semplicemente informativo, tramite schermi tradizionali o schermi touch. Le prestazioni più efficaci sono quelle più semplici: è questo il punto di partenza dell'azienda, da sempre orientata a mettere a disposizione dei propri clienti soluzioni facili da gestire.

Oggi HDDS Vision è un importante fornitore, non solo in Italia ma anche nel resto d'Europa, di soluzioni di digital signage non solo per il settore commerciale, ma anche per gli enti pubblici, come per esempio le amministrazioni locali e le istituzioni. Le applicazioni, che possono essere connesse in rete o stand-alone a seconda dei casi e delle necessità, garantiscono una segnaletica digitale di alta qualità, affidabile e al tempo stesso conveniente. L'interattività è una delle caratteristiche più rilevanti di tutte le soluzioni, che possono essere personalizzate tenendo conto delle singole realtà, degli obiettivi da raggiungere e dei target di riferimento.

Quel che ha permesso a HDDS Vision di distinguersi come realtà è stata la sua capacità di fornire consulenze a tutto tondo, con idee e suggerimenti a 360 gradi: dalla customizzazione del software alla fornitura dell'hardware, passando per la consulenza grafica e quella relativa alla scelta degli schermi, ogni dettaglio viene curato con grande attenzione. Il sistema operativo utilizzato offre delle funzionalità molto importanti, superiori alla media, a cominciare dalla qualità dei video in alta definizione. L'affidabilità della piattaforma impiegata è sinonimo di longevità e di capacità di durare nel tempo: due peculiarità che si traducono, come è evidente, in un notevole risparmio sul piano della manutenzione.

La varietà delle soluzioni di HDDS Vision è accomunata dalla presenza di webserver con un pannello di controllo disponibile on line che permette sia di creare le presentazioni, sia di pubblicarle, di modificarle e di aggiornarle ogni volta che se ne ha la necessità. In più, il sistema operativo è in grado di supportare video loop e permette di aggiornare i contenuti anche da remoto, wireless o in rete cablata. Il supporto dei file in formato pdf e dei contenuti in 3d è, senza dubbio, un ulteriore aspetto che merita di essere preso in considerazione, così come il controllo delle funzioni dello schermo, le playlist dinamiche e le autorizzazioni utente.    

Visitando la sezione Realizzazioni sarà possibile scoprire le installazioni più interessanti eseguite dall'azienda in Italia ed all'estero. 

Read Full Article

Il progetto Cipnes Barcamper Challenge nasce per promuovere le migliori idee delle start up italiane. Nel percorso che porterà all'assegnazione del grant finale, si potranno proporre moltissime nuove imprese che porteranno il loro progetto come start up innovative. Tutti i settori sono ammessi alla competizione, dalla nautica al food e sono previste differenti tappe per permette a tutti di partecipare senza dover percorrere grossi spostamenti. In particolare il Challenge sbarcherà anche in Sardegna dove si terranno 5 tappe differenti nelle città di Sassari, Oristano, Nuoro, Cagliari ed Olbia. Il Barcamper di Pixel è patrocinato da importantissime istituzioni ed aziende a livello nazionale, come la Fondazione Banco di Sardegna, Università di Sassari, Sardegna Ricerche e molte altre ancora. In particolare sarà proprio quest'ultima a conferire il il grant finale di 15 mila euro messo a disposizione delle migliori idee.

Tutti i partecipanti avranno del tempo a disposizione per presentare il loro progetto e spiegare come questo fornirà un nuovo servizi al mercato. Ogni evento vedrà partecipare e trionfare alcuni contendenti ma solo a quello finale si potranno assegnare i grant. Questo si terrà ad Olbia e vedrà partecipare i 10 migliori progetti delle start up della Sardegna. Solamente le migliori 2 idee, comunque, otterranno i 15 mila euro da investire per migliorare la loro idea imprenditoriale. In ogni caso lo scopo è anche quello di ricercare le 20 miglior start up per partecipare all'esclusiva startup school di Pixel. In questa fucina di idee, infatti, si possono realizzare progetti molto innovativi e dar vita al proprio prodotto.

Tutto il progetto viene promosso per permettere un miglior lancio del nuovo polo tecnologico che verrà presentato proprio in Sardegna. Prenderà il nome di PE Sardinia Enterprise e sarà un parco multifunzionale che avrà come scopo quello di promuovere l'innovazione e la creatività. La prima data del tour sardo sarà quella di Sassari in programma per il 14 di marzo, mentre l'ultima si terrà il 18. Una settimana molto intensa, quindi, per tutti i partecipanti che dovranno presentare al meglio la propria idea cercando di far valere i suoi punti di forza. Per avere maggiori informazioni sui dettagli si può anche visitare il sito del progetto di Barcamper dove si possono trovare tutte le risposte alle domande più frequenti. In ogni caso resta sicuramente una grande opportunità per tutti gli startupper italiani che vogliano trovare fondi oppure anche una guida che possa aiutarli nel complicato mondo delle nuove tecnologie. 

Read Full Article

Growish è una start up italiana che sta già lasciando il segno sul mercato dei viaggi. Lavora da qualche mese grazie all'aiuto dell'incubatore Digital Magics ed ha realizzato un servizio molto innovativo. In sostanza la piattaforma regalaunvoucher.com permette a chiunque di creare una colletta telematica per regalare un viaggio a tutti coloro che stanno festeggiando una ricorrenza. Si tratta, quindi, della digitalizzazione di un processo da sempre utilizzato per fare viaggi in qualsiasi luogo. Ovviamente le nuove tecnologie hanno permesso di rendere tutto il procedimento molto più semplice, veloce e sicuro. Infatti una volta creato l'evento, tutti gli amici e parenti del festeggiato potranno contribuire comodamente dal proprio divano. Una volta entrati, infatti, si potrà effettuare la propria donazione utilizzando la carta di credito. Il servizio di pagamento è molto sicuro e le quote di denaro vengono gestite automaticamente dalla piattaforma.

Quando si crea un evento, poi, è facile riuscire a portare a conoscenza tutti gli interessati della sua esistenza. Infatti è possibile inviare l'annuncio tramite mail, SMS ed anche whatsapp e far sapere a tutti che possono effettuare la loro donazione. In questo modo si riesce anche a creare un regalo molto bello che difficilmente si potrebbe fare da soli. Essendo tutto digitalizzato, poi, si può effettuare la consegna direttamente in formato elettronico e questo permette a tutti di essere presenti, seppure digitalmente, a quel momento. Il sistema, infatti, è studiato per far contribuire anche quelle persone che si trovino in posti anche molto lontani.

L'applicazione ha già riscosso moltissimi consensi. Basti pensare, infatti, che in circa 6 mesi di attività sono state realizzate donazioni da circa 10 mila utenti che, tutti insieme, hanno contribuito con 1 milione di euro ai vari regali realizzati. Ogni utente è libero di scegliere con quale somma contribuire al voucher e può visionare il livello già raggiunto per il viaggio. Growish ha anche lanciato il sito listanozzeonline.com che funziona in modo del tutto similare. Anche in questo caso si tratta di trasporre sul mondo del web un'usanza già molto diffusa offline. I vantaggi, però, del metodo digitale sono evidenti ed infatti si possono ottenere risultati molto più interessati. Con pochi e semplici passi tutti possono contribuire senza doversi muovere di casa ed anche parenti ed amici che si trovino lontani possono essere partecipi di questo importante regalo. Per questo motivo è facile immaginare che gli utenti della piattaforma continueranno a crescere ancora nei prossimi mesi e la start up ottenga risultati degni di rispetto. Il servizio è certamente innovativo e questo rispecchia in pieno lo spirito con cui una start up dovrebbe fare business.

Read Full Article

Tutto questo dovrà comunque essere perfezionato da un successivo decreto che offrirà una panoramica dettagliata sulla modulistica, le informazioni necessarie e le modalità di trasmissione dei dati online. Infatti la procedura potrà essere svolta anche in questo modo, rendendo legale l’accordo tra le parti grazie alla firma digitale da parte degli stessi che ha pieno valore legale. Ovviamente, però, per poter rientrare in questa particolare categoria dovranno essere sempre rispettati i limiti previsti dall’articolo 25 del decreto legge numero 179 emanato nel 2012. Questo riferimento normativo permette di prendere visione di tutti i limiti fissati per riconoscere un’impresa come start-up innovativa. Infatti esistono delle caratteristiche ben precise che la società deve avere per poter essere definita in questo modo. Si parla di qualifica e titolo di studio dei dipendenti, della possibilità di registrare appositi marchi ed anche di avere certi requisiti in termini di spesa per ricerca e sviluppo.

Inoltre, poi, la società non deve essere quotata, non può superare i 5 milioni di capitale sociale e deve sempre e comunque essere orientata alla produzione o sviluppo di prodotti che sia ad alto valore tecnologico. In particolare le società che rispondono a tutti i limiti sono dette start-up innovative e possono iscriversi all’apposita sezione creata nel registro delle imprese. Esse hanno dei vantaggi anche di tipo fiscale in quanto non sono tenute al pagamento dell’imposta di bollo e dei diritti di segreteria normalmente richiesti per la registrazione. La normativa tende, quindi, ad assecondare il carattere innovativo di questo fenomeno offrendo, anche se non sempre tempisticamente, delle soluzioni più semplici per gestire l’impresa.

Read Full Article

I dati registrati dal Registro delle Imprese negli ultimi anni sono molto positive anche nel nostro Paese. A dispetto di quello che si possa pensare, infatti, il numero di start-up innovative è in forte crescita anche in Italia e sono moltissimi i giovani che decidono di lanciarsi in nuove avventure di questo tipo. In particolare è da sottolineare un particolare molto interessante. Dallo scoppio della crisi economica mondiale del 2008, il numero di nuove imprese aperte in Italia è in diminuzione di anno in anno. Questo dato, quindi, è molto importante anche perché senza una tendenza contraria. In sostanza mentre aprono mene imprese tradizionali, e chiudono molte di quelle già aperte, si registrano un numero sempre crescente di start-up. Questo è un segno molto importante per la nostra economia, infatti questo fenomeno potrebbe essere anche un nuovo volano per la crescita di tutto il Paese.

Il boom di registrazioni è stato quasi interamente registrato da regioni del Nord Italia che superano decisamente la metà di tutte quelle aperte, in ogni caso il fenomeno interessa tutta la penisola anche se in misura parzialmente differente. Come era facile immaginare, la regione con il maggior numero di start-up rimane la Lombardia e la città più popolata dalle stesse è ovviamente Milano. In seconda e terza posizione troviamo, per le regioni, Emilia Romagna e Lazio, mentre per le città, Roma e Torino. Il Molise e la Valle d'Aosta registrano il numero minore di aperture ma questo è dovuto sopratutto alle ridotte dimensioni delle regioni ed alla loro popolazione minore. Tutto il fenomeno ha avuto inizio nel 2012 quando è stato varato il Decreto Crescita 2.0. Questo è stato voluto appositamente per dare al Paese una proiezione nel futuro, senza dover necessariamente rimanere sempre il fanalino di coda per quanto riguarda l'innovazione nel mondo. In molti hanno raccolto la sfida di fare questo tipo di business in questo Paese ed oggi si incominciano a vedere i frutti di questo duro lavoro.

Un altro dato molto interessante è quello riguardante la percentuale di giovani presenti in questi progetti. Infatti il rapporto delle Camere di Commercio relativo al 2015 ha evidenziato come le start-up innovative siano caratterizzate dalla presenza di numerosi under 35 nella loro compagine sociale. In particolare il numero è quadruplo rispetto a quello riferibile alle imprese tradizionali. Anche in questo caso, quindi si evidenzia con facilità che l'impulso dell'innovazione arriva sopratutto dai giovani che credono in questi nuovi progetti. Questo ha fornito anche un buono slancio all'occupazione. Infatti facendo riferimento ai dati OCSE si capisce subito che negli ultimi 10 anni il maggior impulso all'occupazione è stato proprio fornito dalle imprese formate nei primi 5 anni di vita da giovani imprenditori. In sostanza si sono creati molti posti di lavoro, in totale controtendenza rispetto all'economia nel quale queste imprese sono immerse e lo si è fatto in breve tempo e con idee del tutto innovative. Il settore delle start-up innovative, come evidenzia il Presidente dei Giovani di Confindustria, è quello che ha registrato il maggiore sviluppo negli ultimi anni, fornendo occupazione a più di 20 mila persone e che continua sempre a crescere.

Read Full Article